Come i siti di scommesse usano il marketing

scommesseLe scommesse online sono presentate, a livello mondiale, in varie forme. Alcuni paesi le consentono sotto stretta sorveglianza, altri invece lasciano un po’ più liberi i loro utenti. L’Italia si trova, a ragione, nel primo gruppo, perché riteniamo che sia importante permettere di giocare e scommettere, ma altrettanto fondamentale è tenere sempre il tutto sotto controllo sia per evitare dannose dipendenze (che purtroppo a volte capitano) che per far sì che tutti i migliori siti di scommesse siano affidabili e sicuri.

Considerando la grande diffusione di questa particolare industria, sia off line che on line, è normale che i grandi competitors mettano in piedi delle strategie di marketing raffinate al massimo per cercare di attirare il maggior numero di clienti e vincere, così, la competizione con gli altri concorrenti.

Ma quali sono queste strategie? In che maniera, il marketing, permette a questi siti web di acquisire quote di mercato?

La prima strategia è quella che si gioca sui bonus, che anche se sono spesso considerati come strumento di promozione, vengono utilizzati come uno degli strumenti di marketing più potenti in assoluto. I siti web dei bookmakers hanno bisogno di fare appello ad un mercato in cui il bonus inizia a diventare fondamentale (perché si parte dal presupposto che tutti i “bookie” autorizzati siano sicuri, il che, per quel che riguarda il nostro paese, è vero), e dunque oggi è sempre più semplice vedere bonus sempre più interessanti.

La passione per il calcio e gli sport in generale. In Italia il calcio è il primo sport in assoluto, il più amato e il più giocato sin da bambini. Chi non ha mai sognato di diventare un campione, un vero “numero 10”? Anche se sono davvero pochi i capaci, caparbi e fortunati che ci riescono, tutti noi possiamo giocare alle scommesse e mettere in campo la nostra preparazione in questo settore. Lo stesso discorso vale anche per gli altri sport, dalla Formula 1 al Motomondiale, senza dimenticare i sempre più diffusi “USA sports”.

Ecco che i bookmakers fanno leva sulle nostre passioni, su ciò che ci piace dello sport per portarci a scommettere, e lo fanno in maniera sapiente con siti web curati in cui spesso viene usato come testimonial uno sportivo famoso, oppure con locandine che richiamano, appunto, lo sport e fanno risvegliare ciò che ci piace più nel profondo.