Gli svantaggi di usare Facebook come strumento di marketing

marketing-facebookFacebook è uno dei modi più efficaci, per i piccoli imprenditori, per interagire con i propri clienti in modo economicamente efficiente. Sono tanti i proprietari di piccole imprese che tengono oggi una pagina Facebook per proporre le offerte e per rimanere competitivi. Mentre ci sono alcuni vantaggi, che abbiamo avuto modo di vedere, del fare marketing usando il sito social di Zuckerberg, esistono anche sono una serie di svantaggi.

Facebook è stato progettato come un sito interattivo che incoraggia i membri a condividere informazioni attraverso foto, video, link e post scritti. I titolari delle pagine hanno il controllo su ciò che rimane nel proprio profilo pubblico, ma hanno poco controllo su chi posta informazioni o su quali siano i messaggi che tali post contengano.

E’ relativamente facile per un concorrente, per un cliente arrabbiato o per un dipendente insoddisfatto inviare commenti accusatori e spregiativi su un’azienda, diffamatori per un business.

Riuscire a mantenere il controllo su quello che si dice su Facebook è una cosa che chiede tempo e sforzi, cosa che può essere costosa, in termini di tempo, per i proprietari di piccole imprese.

Le pagine Facebook devono essere continuamente aggiornate con nuove informazioni che i lettori possano trovare utili ed interessanti. Questo richiede lo sviluppo di una strategia di marketing dettagliata, un investimento costoso per dei piccoli budget pubblicitari.

Le pagine Facebook sono aperte alla duplicazione da parte dei concorrenti. I proprietari di imprese rivali possono facilmente inviare ai fan del concorrente delle offerte specifiche e vantaggiose.

Le piattaforme di social media come Facebook sono state create per facilitare la condivisione di informazioni. Dal punto di vista aziendale bisogna fare attenzione a sviluppare e mantenere una presenza su Facebook che rifletta la filosofia aziendale, altrimenti si rischia che la presenza stessa sia controproducente.