Il marketing di capodanno: casi di successo

lambruscoCapodanno è proprio dietro l’angolo e noi siamo ben consapevoli di quanto sia folle il momento per chiunque operi nel settore degli eventi e della ristorazione. Se siete ancora in fase di organizzazione, dovete sapere che, anche se siamo all’inizio di novembre, il tempo corre veloce.

Ecco perché abbiamo deciso, per prima cosa, di chiarire un punto importante di ogni campagna di marketing 2016 e 2017, poi di riportare alcune idee per il marketing di capodanno che, dal nostro punto di vista, hanno avuto più successo.

Prima di tutto il chiarimento: partiamo dal presupposto che, oggi, qualunque sforzo in termini di marketing deve necessariamente passare per internet, in maniera particolare per i social network. Un esempio lampante potrebbe essere quello di una vendita all’ultimo momento di biglietti per un evento particolare, che magari si tiene di lì a poche ore. Il tam tam mediatico che potrebbe venirsi a creare sarebbe decisamente interessante e potrebbe consentire di avere un eccellente responso di pubblico.

Ora andiamo avanti con alcuni esempi di campagne di marketing di capodanno che hanno avuto successo.

Un grandissimo esempio di marketing di Capodanno è quello che ha visto protagonista la Cantina di Carpi e Sorbara per il 31 dicembre 2015 in Messico, in cui il Lambrusco e una testimonial di eccezione, l’attrice Malillany Marín, interprete di varie telenovelas molto seguite nel paese, hanno reso questa trovata di marketing di grande successo. La Marín, ritenuta molto sensuale, e il Lambrusco nella sua versione “Dolce Amore”, quella protagonista della campagna, sono stati amati dal pubblico messicano, sia maschile che femminile, tanto che si pensa ad una replica anche quest’anno.

Venendo in Italia, troviamo molto interessante le proposte ed offerte che si trovano a volte in rete. Il sito sul capodanno CapodannoMilano.org è particolarmente all’avanguardia da questo punto di vista e tra discoteche, ristoranti e possibilità di scegliere il veglione ideale, propone soluzioni sempre all’avanguardia per un capodanno diverso dal solito nella città meneghina.

Ultimo esempio è quello del brand Pandora, che lo scorso periodo di Natale ha “tirato fuori dal cilindro” l’idea di una strenna personalizzata che ha suscitato grande riscontro e ha portato a file, fuori dai negozi, anche di tre ore.