L’educazione continua: arma segreta del marketer

By | October 3, 2017

Il marketer è una delle nuove figure professionali nate nell’orbita del “mondo digitale”, uno degli “addetti ai lavori del web”. Non è facile spiegare in maniera esaustive quali siano tutte le occupazioni di un marketer: si tratta fondamentalmente di una figura definibile come “analista di mercato”. Va da sé che in questa società 2.0 la sua disamina dovrà necessariamente partire da una attenta conoscenza dei meccanismi di diffusione delle informazioni su Internet. Il market insomma deve – non solo – riuscire ad interpretare e soddisfare le richieste del mercato, ma anche essere un esperto di comunicazione a 360 gradi. Il marketer deve coniugare cultura della comunicazione e cultura finanziaria, declinando il tutto in una ottica strategica. Un lavoro per forza di cosa in collaborazione e sinergia con altri addetti ai lavori del marketing digitale come il social media manager e gli esperti di SEO.

Il ruolo del marketer si configura in un secondo momento come quello di mediatore tra aziende e consumatori. Una delle armi che il market ha a disposizione al fine di “agganciare” al meglio gli utenti coi quali deve rapportarsi è quella dell’educazione continua, ovvero di un costante processo di fidelizzazione del cliente attraverso esempi di marketing emotivi ma non banali, intelligenti e virtuosi. L’analisi del market dunque non si esaurisce di fronte ad una serie di scartoffie piene di dati economici ma attraverso una attenta analisi del suo target di riferimento: quest’ultimo deve “crescere” insieme all’azienda, attraverso un percorso di formazione bilaterale e un mix ben calibrato di assistenza ed affidabilità da parte del marketer.

Siamo di fronte ad una delle figure professionali più richieste su piazza? Per il momento molte aziende hanno curato questo aspetto in maniera piuttosto blanda, senza affidarsi ad esperti qualificati e provando a puntare sul fai-da-te. Tuttavia nei prossimi anni l’esigenza di questo tipo di educazione continua dovrebbe rivelarsi fondamentale nel mare magnum di aziende sul mercato. E per delineare una strategia soddisfacente da questo punto di vista serviranno marketer pronti ad affrontare le sfide del futuro.

Come diventare marketer, dunque? La teoria si affianca alla pratica: per prima cosa occorre formarsi a livello professionale, con siti di corsi come Formazione Corsi ad esempio, che si focalizzano molto proprio su questo aspetto, poi bisogna “sporcarsi le mani” e anche sbagliare.